GINO PORLIOD CAMPIONE REGIONALE AVIS BOCCE 2016

27 settembre 2016

GINO PORLIOD DELL'AVIS DI AOSTA
E' CAMPIONE REGIONALE DI BOCCE

Successo della sezione comunale AVIS di AOSTA nel torneo regionale di bocce grazie all'affermazione del socio GINO PORLIOD. Dopo le ultime gare del mese di settembre infatti il portacolori della sezione aostana Gino Porliod si è laureato Campione regionale 2016 vincendo la classifica individuale. Completano il podio regionale Giorgio Romagna di Pré Saint Didier secondo, Carlo Traini di Morgex al terzo .
Il torneo regionale Avis di bocce si è disputato a partire dal mese di maggio con otto gare organizzate dalla Commissione regionale sport dell'Avis e da alcune sezioni comunali: Pont Saint Martin, Aosta, Pré Saint Didier, Morgex e GrandCombin, poi dopo la pausa estiva Nus, Saint Pierre e Gressan. Hanno preso parte alle varie gare oltre 60 avisini di 17 sezioni comunali. La sezione di Aosta ha una piccola pattuglia di bocciatori che si sono distinti durante le gare con ottime prestazioni. In particolare Gino Porliod, aderente alla sezione di AOSTA, ha realizzato delle belle performance in alcune gare, risalendo le prime posizioni della classifica generale. Altri 2 portacolori della sezione aostana dell'AVIS sono entrati nei primi 10: con il 5° posto Antonio Piffari e con il 7° Eugenio Bonato. La classifica per sezioni ha visto prevalere Gressan, al secondo posto Aosta e terza Morgex.
"Il torneo regionale di bocce – spiega il Presidente dell'Avis di Aosta, Pier Paolo Civelli - è un rendez-vous classico nel calendario di attività sportive dell'AVIS della Valle d'Aosta con una buona partecipazione di avisini di molte sezioni. Svolgendosi su tutto il territorio regionale, in collaborazione con otto sezioni Avis, è un momento di aggregazione per i soci Avis, ma ci aiuta anche a parlare, attraverso i media, della donazione di sangue e della necessità di moltiplicare le iscrizioni di nuovi donatori."
Venendo poi all'attività associativa il Presidente Civelli aggiunge : " Contrariamente agli anni passati, quando nei mesi estivi registravamo una pausa fisiologica nelle iscrizioni, a luglio e agosto abbiamo raccolto un buon numero di iscritti e anche di nuovi soci che si sono recati a donare per la prima volta. E' il frutto di un lavoro di promozione proseguito anche ad agosto con la Festa Estiva organizzata insieme ad altre associazioni. Con l'autunno l'azione dell'AVIS Aosta riprende con entusiasmo puntando sul proselitismo, sensibilizzando la popolazione, in particolare i giovani, ad iscriversi all'AVIS e promouovere la donazione di sangue come gesto di solidarietà e di aiuto per chi soffre ed è malato."

Fonte: AVIS AOSTA